Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia

L’Ordine degli Architetti P.P.C. di Brescia, al fine di migliorare la sua presenza sui media tradizionali e online, apre una call per la ricerca di un addetto stampa che integri anche la gestione degli strumenti di comunicazioni a disposizione di ARCHITETTI BRESCIA. L’affidamento è previsto della durata di un anno a partire dalla data di stipula del contratto.
Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 21/05 via email PEC all’indirizzo oappc.brescia@archiworldpec.it.
FAQ
  1. LA SEDE DI LAVORO e’ fissata nella sede dell’ordine degli architetti di Brescia? 
No, la sede operativa per il servizio richiesto sarà principalmente la sede lavorativa del partecipante. Potranno esserci tuttavia , anche con cadenza regolare, degli appuntamenti/riunioni presso la nostra sede, nonchè richiesta di partecipazione ad eventi in città organizzati dal nostro ente
  1. LA CALL e’ diretta a architetti o altri professionisti? 
La call è diretta ad architetti così come ad altri professionisti, ovvero ad un raggruppamento costituito o da costituirsi, in possesso dei requisiti richiesti
  1. IL RAGGRUPPAMENTO TRA PROFESSIONISTI: ci deve essere una forma giuridica tra professionisti nel raggruppamento già’ stabilita all’invio degli eventuali CV?
 
  1. cosa comprende "lo stato attuale degli strumenti dell'ordine degli architetti di Brescia”?
Con "lo stato attuale degli strumenti dell'Ordine" s'intende: attuale sito internet (in fase di revisione), attuale newsletter (di cui sarà richiesto un nuovo format), attuale grafica, attuale gestione social, etc...
  1. NEWSLETTER: utilizzate già un forma di newsletter? con quale frequenza si devono inviare le mail? quale programma utilizzano attualmente? (es. mailchimp)
esiste già una forma di newsletter, inviata con cadenza settimanale il venerdì. Possiamo valutare suggerimenti circa nuovi programmi da utilizzare per redazione ed invio
  1. PROPOSTA DI GESTIONE: non ho chiaro qual’e’ la differenza tra il punto 1 e il punto 5. Per favore me lo potreste spiegare? 
nel punto uno viene specificato "rapporti con la stampa locale", ovvero verrà considerato come "plus" aver già effettuato prestazioni che prevedono l'interazione e la conoscenza dei vari settori delle diverse testate locali, al fine di garantire un'efficace e continuo contatto diretto con queste 
  1. SOLUZIONE GRAFICA CHE IDENTIFICHI L’ORDINE: vorreste cambiare editing, la veste grafica? vorreste cambiare il logo di riferimento o si può utilizzare quello esistente, che mi sembra peraltro molto interessante?
Non si intende modificare il logo attuale bensì individuare un format grafico coerente per eventuali comunicazioni pubblicitarie su testate giornalistiche,etc
  1. Attualmente c’e’ un WEBMASTER di riferimento con il quale interfacciarsi? No non c’è un webmaster
  2. A partire da quando avrebbe inizio l'incarico?
Una volta espletate le procedure previste dal Bando e definiti gli aspetti contrattuali, l’incarico, verosimilmente, avrà inizio a partire da settembre 2018.
  1. Quali sono nello specifico "gli strumenti di comunicazione dell'Ordine" citati nella call e dei quali si richiede la gestione?
Vedi punto 4)
  1. Potreste chiarire (anche solo con un esempio di quanto fatto in passato) cosa s'intende per "pannelli/pagine grafiche utilizzabili per campagne pubblicitarie"?
 
  1. l'importo è considerato come base d'asta, quindi significa che verrà privilegiata l'offerta economica inferiore? Però nel punteggio non noto alcun riferimento al "maggiore sconto". 
L’importo indicato rappresenta la cifra messa a disposizione dall’Ordine, che non è soggetta a ribasso.
  1. la proposta di gestione va intesa come una sorta di piano di comunicazione?
Le strategie comunicative sono a carico dell’Ordine.Per “proposta di gestione” si intendono le modalità con le quali il candidato intende fornire il servizio richiesto, descritte in forma sintetica.
  1. Il bando cita un COMPENSO di € 12.500,00 quale importo a base d’asta, ma i CRITERI DI SELEZIONE non riportano nè la valutazione della proposta "tecnica", nè quella economica... I criteri indicati fanno quindi riferimento alla seconda fase di selezione (ovvero quella tra i 5 candidati scelti)?
I criteri indicati nel bando sono gli unici ad essere utilizzati al fine individuare il soggetto a cui affidare l’incarico. Nel Bando non si parla né di proposte “tecniche” né “economiche”.
  1. Se si, su quali criteri e con quali punteggi viene valutata invece la proposta?
 
  1. "Allegato 3" indica la necessità di allegare una Proposta di Gestione - offerta economica. Ci pare di capire che tutte le prestazioni professionali devono rientrare nell'importo di 12500,00 euro, indicato alla voce "Compenso Prestazioni". Si tratta quindi di suddividere tale importo dettagliando le voci di spesa? O si richiede un ipotetico preventivo, svincolato dalla cifra indicata come base d'asta?
Non si richiede alcuna suddivisone delle voci di spesa. VEDI 12
  1. punto 1, si dice "prevedendo una media di 2 pubblicazioni al mese" e punto 5 "prevedendo una media di 1 comunicato stampa al mese": quale vale dei due?
Sono due cose differenti pertanto valgono entrambi.
  1. punto 1, "si precisa che i contenuti di quanto sopra verranno elaborati principalmente dall'Ordine" significa che fornite i contenuti all'addetto stampa, il quale poi gli elabora nella consueta forma del comunicato? Ovvero non è l'addetto stampa che deve "trovare" i contenuti?
Esatto
  1. punto 2 significa che i contenuti del comunicato devono essere poi elaborati in forma diversa e adatta al sito e ai social? E che devono essere inviati alla segreteria che si occupa di pubblicarli?
Si
  1. l'attività deve prevedere anche l'aggiornamento dei social con contenuti diversi da quelli dei comunicati? E con quale frequenza?
VEDI 19. La frequenza è in fase di definizione, pertanto ad oggi non è quantificabile.
  1. l'importo stanziato di 12.500€ significa che è preferibile che sia il più possibile inferiore a questa cifra oppure per legge deve essere da questa in su?
VEDI RISPOSTA n. 12
  1. è possibile inviare più domande? Siamo in due interessati, entrambi giornalisti e con numerose esperienze alle spalle sia in ambito di ufficio stampa che di comunicazione coordinata. Potremmo partecipare singolarmente oppure in team. Inoltre, uno dei due è titolare di una società di comunicazione - nella quale lavoro anch'io - e con cui potremmo partecipare al bando, anche perchè per questa società lavorano già un grafico e un programmatore web, figure funzionali alla vostra call. Quindi, possiamo partecipare con più di una domanda, aumentando così le possibilità?
Le modalità di partecipazione sono esplicitate nel bando
  1. In fase di presentazione della documentazione è già richiesto studiare e proporre un modello grafico, oppure è un compito da espletare solo in un secondo momento, in caso di aggiudicazione del contratto.
Non è richiesta nessuna produzione.
 
  1. Per quanto riguarda inoltre la raccolta della rassegna stampa cartacea, mi chiedevo se sarà necessario stipulare un abbonamento per ciascuna testata giornalistica, oppure l’Ordine dispone già di questo servizio e quindi si potrà ricorrere ad esso.
L’eventualità sarà valutata congiuntamente in fase operativa con il soggetto individuato.
  1. Quali sono le spese che si considerano già comprese nella cifra a base d’asta: spese di stampa di documentazione cartacea e pannelli tematici, nonché eventuali trasferte per seguire gli eventi o prendere contatti con le testate, sono considerate incluse nella cifra a base d’asta, o possono essere scorporate e liquidate dall’Ordine su presentazione di documentazione giustificativa?
 
  1. Abbiamo appreso che esiste una base d'asta di € 12.500,00 e vorremmo capire se quello è l'importo base da cui partire per il calcolo dei compensi.
    Vedi punto 12)
  2. Vorremmo inoltre sapere se verrà favorito il soggetto che proporrà l'importo più basso.
Vedi punto 12)
  1. per il monitoraggio della rassegna stampa avete in corso un abbonamento con l'Eco della stampa o portali equivalenti per reperire eventuali pubblicazioni di articoli sia online sia offline
Vedi risposta 24
  1. Il calcolo della media di almeno 2 pubblicazioni al mese considerano anche eventuali interviste su canali web, TV e radio ad esponenti dell'Ordine ed anche altre figure "ospiti" relatori o esperti coinvolti nelle attività dell'Ordine?
Si??
  1.  La rassegna stampa è prevista su supporto digitale o si richiedono altre forme di raccolta documentale? Se si quali?
Su supporto digitale
  1. Oltre al concept grafico della newsletter l'incarico prevede la redazione settimanale ed il conseguente invio? Diversamente come viene svolto attualmente il servizio d'invio?
No, la redazione e l’invio saranno a carico della segreteria; potrà essere utile un supporto iniziale dell’addetto stampa nell’eventuale reimpostazione finalizzata all’ ottimizzazione della gestione del tutto.
  1. La produzione di documentazione cartacea da distribuire s'intende la realizzazione fisica della cartella stampa da consegnare ai giornalisti comprendendo la stampa a nostro carico dei documenti e delle cartelle raccoglitori?
La produzione fisica potrà essere di Vostra competenza, tuttavia le spese per la realizzazione saranno a carico dell’Ordine.
  1. Paragrafo rapporti con la stampa locale… “Compresa la raccolta della rassegna stampa conseguente”, intendete che i costi a carico di tale servizio (generalmente esula dall’attività di ufficio stampa) li considerati a carico di chi otterrà l’incarico? Vedi domanda precedente
  2. Sempre in questo paragrafo… “Si precisa che i contenuti di quanto sopra verranno elaborati principalmente dall’Ordine”, significa che il giornalista prende solo atto e trasmette o può se necessario modificare i testi forniti dall’OAPPC?
 Vedi risposta 18 I contenuti saranno principalmente definiti dall’Ordine; tuttavia si potranno contemplare suggerimenti/correzioni da parte dell’addetto stampa, al fine di rendere il tutto più consono ad una comunicazione efficace.
  1. Trasmissione alla Segreteria dei contenuti indirizzati alla pubblicazione sul sito internet e sui canali social, non risulta per niente chiaro dell’entità di lavoro sottesa a tale generica indicazione…
Vedi risposta 19 e 20
  1. Realizzazione di pannelli/grafiche… OK, in realtà sarebbe più appropriato parlare di consulenza per immagine e comunicazione, non di addetto stampa, che per sua natura non può offrire servizi grafici..
Si veda titolo della call, che non contempla solo “addetto stampa”
  1. Allegato 1: se è una società a presentare la proposta, serve il CV personale?
A discrezione del partecipante
  1. Allegato 2: come è possibile presentare in questa fase, una metodologia di lavoro, un Piano, che potrebbe poi essere utilizzata da altri?
La descrizione della metodologia di lavoro rappresenta un requisito fondamentale ai fini della selezione, proprio ed esclusivo di ogni singolo partecipante
  1. Allegato 2 punti a, b, c, a maggior ragione entrando nello specifico, quindi dovendo indicare strategie che potrebbero essere trasferite ad altri…
Vedi risposta precedente.

12 giugno 2018 
Estratto della Riunione Commissione Giudicatrice Bando Addetto Stampa (download)
  • oappc imateria
  • oappc abs
  • oappc facebook
  • oappc flickr
  • oappc linkedin
contatta l'Ordine
© 2018 OAPPC Brescia | C.F. 80048270179

Privacy & Cookie Policy | Credits